Callan school

il metodo Callan

Lezioni su Skype

Dove Siamo

Domande frequenti

1. Il metodo Callan si basa prevalentemente sulla conversazione, ma come si fa ad imparare una lingua senza studiare la grammatica?

Chi ha detto che non studiamo la grammatica? I corsi svolti con il metodo Callan sono completi. Si basano prevalentemente sulla conversazione “guidata”, ma comprendono lettura, scrittura, ascolto e grammatica. Ciò che distingue il metodo Callan dai metodi tradizionali è l'approccio originale con la grammatica, cioè la imparerete di riflesso.

2. Perché il metodo è così efficace?

Perché differenza dei metodi tradizionali ha un approccio originale e coinvolgente con la grammatica e nuovi vocaboli che imparerete in maniera automatica e naturale attraverso la pratica, il ripasso costante e la conversazione guidata.

3. Cosa significa “conversazione guidata”?

Significa uno scambio a velocità naturale di domande e risposte presenti nel libro Callan, strutturate in maniera tale che lo studente acquisisca la grammatica ed i nuovi vocaboli gradualmente in base al livello, non sono domande fatte a casaccio, nulla viene lasciato al caso. Tale scambio avviene tra studente e insegnante, quindi gli studenti (che parlano in egual misura evitando che gli studenti più timidi vengano esclusi) non si confrontano tra loro, evitando così di ascoltare un inglese poco corretto, lo studente si confronta solo con l’insegnante che lo guida nel dare la risposta affinché lo studente parli spontaneamente in inglese così come fa nella sua lingua madre. Durante questo scambio lo studente parlando ad una velocità naturale non ha il tempo di pensare e quindi tradure dalla propria lingua madre all’inglese. Proprio per questo l’insegnante non vi dà il tempo per elaborare la risposta? Quando parli in “italiano” lo fai in maniera automatica senza pensare alle regole grammaticali da utilizzare, e dunque, vogliamo che tu faccia lo stesso in inglese, senza pensare alla grammatica mentre stai parlando, e senza tradurre la frase letteralmente dall’italiano all’inglese.

4. Non è limitativo dare la stessa risposta del libro?

No, dare la stessa risposta del libro non è affatto un limite perché in quel momento bisogna praticare nuove parole e strutture grammaticali, quelle presenti nella domanda e nella risposta appunto. Ecco perché non è una semplice conversazione ma una conversazione guidata, chiave del successo del metodo.

5. Perché l'insegnante parla velocemente?

L’insegnante non parla velocemente ma ad una velocità naturale che a noi può sembrare veloce, è necessario abituarsi ad ascoltare la velocità reale.

6. Perché l'insegnante risponde con me anche se so la risposta?

Per aiutarti a parlare fluentemente, evitando che ti fermi a pensare quindi a tradurre, e perché bisogna ascoltare e imitare la pronuncia corretta dell’insegnante, e dunque rimanere concentrati anche quando la domanda viene posta ad un altro studente.

7. Quindi nel rispondere bisogna copiare l’insegnante?

No, bisogna sempre provare a dare la risposta senza l’aiuto dell’insegnante, quindi idealmente lo studente e l’insegnante dovrebbero parlare insieme, solo se lo studente non riesce a rispondere dovrebbe ripetere ciò che dice l’insegnante.

8. Perché la risposta deve essere lunga e perché bisogna rispondere sia negativamente che positivamente?

Per praticare la forma negativa, positiva e l’opposto della parola presente nella domanda, e.g. Is the table small? Risposta lunga: No, the table isn’t small, it’s large. Risposta breve: No it isn’t small

9. Perché l’insegnante richiede l’utilizzo delle contrazioni, se è anche corretto non usarle?

Nella lezione, l'insegnante usa le contrazioni, e.g. l'insegnante dice "the book’s" invece di "the book is", perché nel linguaggio parlato si usano sempre, bisogna imparare ad utilizzarle e quindi capirle.

10. Perché il libro deve rimanere chiuso?

Per non perdere la concentrazione. La lingua scritta è molto più semplice da capire in quanto permette di vedere le singole parole nero su bianco a differenza della lingua parlata che non presenta queste comodità, ma grazie al Metodo Callan riuscirai a superare questa difficoltà. Giorno dopo giorno noterai che parole e frasi che prima sembravano impossibili da capire diventano chiare e semplici, cosa che non accadrebbe se leggessimo mentre l’insegnante parla, perché non faremmo lo sforzo necessario ad abituare la nostra mente ad una lingua diversa.

London eye school è Social

LONDON EYE SCHOOL è su FACEBOOK

Please publish modules in offcanvas position.

Powered by MEBWEB.it